Monthly Archives: December 2016


amoresumisura
A pesare come un macigno l’eco di un cuore nel portafoglio, in testa polvere ricordo piacevole della mia vita in sintesi cantiere. Ed ho arruolato come compagna una tristezza fedele alla linea, è il solo eterno marchiato sulla pelle, un cielo controsoffittato con neon al posto delle stelle. Sulle strade la scia di una fetta a lasciar briciole una volta […]

L’amore su misura


puffiinchimica
“Brechinbedd” è la storia di uno che va matto per la cucina, solo che invece del ragù a lui piace tanto la chimica, tanto che al posto del vitello finisce   per tonnare le teste. Sì, perchè lui a un certo punto sbrocca e pensa: “Ma chi cazzo me lo fa fare di guadagnare tre lire, se alla fine pare […]

“Brechinbedd”: puffi in chimica



imigliorinight
Il tappetino di erba sintetica, uguale ai campi da calcetto, si scontra con le siepi, vere, che circondano il “locale”. Ex night, quelli che puzzano ancora di “Ms” e di tagli da centomilalire. Sirchia e la sua legge hanno posto fine al permesso di fumare nei locali, le mura continuano a farlo. Retate e provvedimenti hanno impedito la prostituzione, i […]

I migliori night della nostra vita


babboimpiccato
Sul ponte un paio di operai sfidavano qualsiasi forma di sicurezza sul lavoro, nessuna traccia di scarpe antinfortunistica e di caschetti da spot pubblicitari. Per buona parte dell’infanzia ho pensato che “a Norma” fosse un moto a luogo, una zia grassa di cui tutti parlavano ma di cui nessuno conosceva l’identità. Proprio come il Babbo Natale “di luci” che stavano […]

Chi ha impiccato Babbo Natale?



massaia
L’ordigno decrepito regolarmente denunciato ha un passato glorioso ma un futuro minacciato dalle pagine ormai illeggibili di antiche ricette da tramandare ai posteri. E farina come polvere, da sparo il continuo crescere di mode che lei rigetta dispensando una sola cura: “Dovevate vedere la guerra…” Di cibi più o meno leciti i suoi racconti finir nei meandri di sirene dai […]

Armi di distruzione di massaia


aranciarozza
Mentre rumino un frullato d’accenti ad attempate dai portafogli abbondanti non disdegno dalla notte dei tempi sottili metafore con il frutto dei campi. Piego le curve tra queste casse come un pilota a caccia di mature, da lontano mi osserva una moglie che infila tralci di vite trascorse a sopportare tutti i miei eccessi, sulla bilancia pesati per difetti. Sono […]

Due arance ancor più rozze