La fiamma obbligatoria


fiammaobbligatoria

Ostento gelosia ridicola
in divisa scelta obbligatoria,
faccio leva ed è doppietta
mentre sparo su un bersaglio
che non mi ha fatto nulla.

E siete simili
nel vostro schivarmi,
per uno pura mira,
per l’altro compiacerti,
entrambi così distanti
dalle traiettorie dei miei umori,
lui fuoco di paglia,
tu in bilico dietro una bottiglia

Questa fiamma brucia un anno,
lenta sigaretta
su un posacenere mai colmo,
non è l’ultima
ma ho comprato un manuale
su come sopravvivere
senza smettere di fumare.

Bolle l’orecchio
in questa pentola di sospetti
prendendo la forma
di due occhi verdi
che sfilano come statue di cera
in una stanza troppo grande
per una sola serratura.